Cancro ai polmoni nei cani: cause, sintomi, trattamento e prevenzione

Cancro ai polmoni nei cani: cause, sintomi, trattamento e prevenzione

Il cancro ai polmoni nei cani è ancora una malattia rara. Ma se il vostro amico a quattro zampe è stato abbastanza sfortunato da sviluppare un cancro ai polmoni, o se semplicemente volete saperne di più, ecco alcune informazioni sulle cause, i sintomi e i trattamenti di questo cancro.

Cos’è il cancro ai polmoni nei cani?

Nei cani, il meccanismo del cancro è lo stesso che nel corpo umano: è un disfunzione nella riproduzione di alcune cellule del corpo. Alcune di queste cellule cominciano a cambiare e diventano anormali, e poi si moltiplicano in modo incontrollato ed eccessivo.

Per quanto riguarda il cancro ai polmoni nei cani, i tumori si sviluppano nei polmoni dell’animale. Sono spesso maligni e di solito si diffondono in altre parti del corpo. Alla fine, entrano nei vasi sanguigni e linfatici e creano problemi di salute che possono portare alla morte dell’animale.

Cosa causa il cancro ai polmoni nei cani?

Il cancro ai polmoni nei cani non ha una singola causa ma è il risultato di una combinazione di fattori ambientali e genetici. Il cancro ai polmoni colpisce sia i cani maschi che le femmine, ma alcune razze sono più inclini al cancro ai polmoni di altre, come i Boxer, i Doberman, gli Australian Shepherd, i Bernese Mountain Dog e gli Irish Setters.

I cani più vecchi sono più colpiti di quelli più giovani. L’aumento dell’aspettativa di vita dei cani, dovuto allo sviluppo delle risorse sanitarie per gli animali domestici e alla qualità delle cure veterinarie, può contribuire ad un aumento delle diagnosi di cancro.

Alcuni studi hanno suggerito che un esposizione il fumo di tabacco aumenta il rischio per un cane di sviluppare un cancro ai polmoni: questo non è né più né meno che il meccanismo del fumo passivo. Sembra logico che gli animali domestici siano colpiti da questo fenomeno tanto quanto gli umani.

Sintomi del cancro ai polmoni nei cani

I segni che possono allertare il proprietario di un cane sono diversi da un animale all’altro. Le cifre mostrano che circa il 25% dei cani non mostra alcun sintomo. Il restante 75%, invece, presenta sintomi abbastanza classici per l’organo colpito: difficoltà di respirazione.

Quindi, senza pensare sistematicamente al peggio, ecco alcuni segni a cui fare attenzione se li osservate nel vostro cane:

  • fa fatica a respirare,
  • tossisce,
  • è riluttante all’esercizio fisico, anche se di solito è un cane attivo,
  • perde peso senza perdita di appetito,
  • perde l’appetito.

Il cancro ai polmoni nei cani rimane una malattia difficile da diagnosticare. Tuttavia, anche qui il paragone con l’uomo è valido: prima viene identificato, migliori sono le possibilità di curare l’animale.

Quando un animale domestico è malato, i proprietari spesso desiderano limitare le spese sanitarie perché non tutti hanno un’assicurazione sanitaria in grado di coprire esami e trattamenti che possono essere finanziariamente onerosi. Inoltre, in queste condizioni, è più facile per un veterinario fare errori diagnostici. Un cane con un cancro ai polmoni può quindi essere trattato con antibiotici. Questo ridurrà i segni clinici ma non sradicherà, ovviamente, il cancro. I tumori hanno quindi il tempo di crescere e vengono rilevati tardi, quando le condizioni dell’animale si deteriorano e diventa necessaria una radiografia. Il cane può anche soffrire di un’infezione secondaria come la sindrome di Cadiot-Ball che causa zoppia nell’animale.

Trattamento del cancro ai polmoni nei cani

I trattamenti che possono essere usati per trattare un cane con un cancro ai polmoni sono gli stessi usati per trattare il cancro negli esseri umani: chirurgia, chemioterapia e radioterapia.

La chirurgia viene offerta solo nelle fasi iniziali, quando il cancro è localizzato e le cellule anormali possono essere rimosse. La radioterapia o la chemioterapia sono allora proposte come complemento, per limitare la ripresa dello sviluppo delle cellule anormali.

Negli stadi più avanzati, quando la crescita delle cellule ha raggiunto tutto il corpo, vengono proposte la radioterapia o la chemioterapia da sole, senza che sia stata dimostrata una reale efficacia. Con il cancro ai polmoni, a seconda dello stadio della malattia, un cane può morire entro 2 mesi o 2 anni dalla diagnosi.

È possibile prevenire il cancro ai polmoni nei cani?

Date le molteplici cause del cancro ai polmoni, è impossibile prevenire questo tipo di patologia. Al massimo, il proprietario di un cane-fumatore può limitare l’esposizione del suo animale al fumo di tabacco.

leonardo
Rate author
🐶 Zoonline