Cane investito da un’auto: 6 azioni di emergenza

Cane investito da un'auto: 6 azioni di emergenza

I pericoli della strada riguardano anche i nostri amici animali. Scatenato, spaventato da qualcuno o qualcosa, correndo verso o dietro un altro cane, ecc. Purtroppo, ogni anno, molti di loro vengono investiti da veicoli quando attraversano la strada. In questa situazione, a seconda che le lesioni siano superficiali o pericolose per la vita, è essenziale contattare i vigili del fuoco o portare il cane dal veterinario più vicino. Ma in realtà, conoscere le misure di primo soccorso da dare a un cane vittima di un tale incidente può salvargli la vita, o risparmiargli un handicap a volte irreparabile.

Non confondere la velocità con la fretta

In qualsiasi situazione a cui assistiamo impreparati, che ci scuote e ci sconvolge per l’affetto che entra in gioco, possiamo perdere rapidamente i nostri mezzi. E nel cercare di fare la cosa giusta, possiamo purtroppo fare la cosa sbagliata. C’è una famosa citazione che dice: “Non si può fare niente in fretta e allo stesso tempo con prudenza”. Quindi, prima di agire, la calma e la sicurezza sono essenziali.

Mantenere la calma e analizzare la situazione

Più facile a dirsi che a farsi, senza dubbio. Ma come sappiamo, l’agitazione di solito non va di pari passo con l’efficienza. L’importante è analizzare bene la situazione per poter agire rapidamente. Se l’impassibilità in un tale momento non è la strada da seguire, è necessario mantenere la calma, evitando qualsiasi fonte di stress o di disturbo, come persone in preda al panico o altri cani spaventati. Questo perché, come un umano, il cane ferito avrà bisogno di essere rassicurato. La paura o il dolore possono influenzare il comportamento abituale del cane che potrebbe voler mordere. Più siete calmi e sereni, più il cane si tranquillizzerà. In seguito a uno shock, è comune che un cane vada in ipotermia. Una piccola coperta posta su di lui aiuterà a riscaldarlo e a calmarlo.

Mantenere la sicurezza

Il salvataggio è essenziale, ma anche lo spostamento verso la sicurezza. A seconda dello shock subito dal cane e dello stato in cui si trova, sarà necessario assicurarsi in prima istanza, se è troppo esposto al traffico, di spostarlo sul lato della strada o del marciapiede con la massima attenzione se ciò è possibile.

Una volta che il cane è stato portato al sicuro, è essenziale assicurarsi che voi stessi siate al sicuro per evitare un incidente. L’area dovrebbe essere ben isolata mettendo in sicurezza:

  • L’ambiente circostante contrassegnando con un triangolo arancione diversi metri a monte dell’incidente, e con gli avvisi di veicoli fermi sul posto per chiamare la vigilanza di altri automobilisti;
  • L’ambiente più vicino assicurandosi che non ci sia niente per terra o alla portata del cane che possa ferirlo, ed evitare qualsiasi movimento che possa aggravare la sua condizione. Per superare l’aggressività dovuta alla sua paura e al dolore, si può creare una museruola di fortuna usando una cravatta, come un laccio da scarpe, o anche il suo guinzaglio. Assicurati che il tuo cane respiri correttamente prima di fare questo esercizio.

Tecniche di primo soccorso da conoscere

Se non altro, è almeno importante conoscere le procedure di emergenza. Nel migliore dei casi, sarà possibile eseguirli direttamente sull’animale ferito, e nel peggiore, se la situazione vi opprime, potrete spiegarli ad un’altra persona che può essere più serena o meno colpita in quel momento.

1 – Assicurarsi che respiri

La respirazione del cane è una prima osservazione molto importante perché ci permetterà di valutare la gravità delle sue condizioni. Se il suo torace si alza, è un primo segno piuttosto positivo, il che significa che non è in arresto respiratorio, che sarebbe ovviamente un’emergenza vitale.

La frequenza respiratoria normale di un cane è tra i 14 e i 25 respiri al minuto. Dopo un incidente, una respirazione più veloce (più di 40 respiri al minuto) o più lenta sono segni di distress respiratorio. Un intervento rapido dei vigili del fuoco è auspicabile per garantire che nessuna funzione cognitiva dell’animale sia compromessa.

D’altra parte, se l’animale non respira più, sarà necessario agire rapidamente e senza aspettare l’arrivo dei pompieri o del veterinario. Dovrete allentare il suo collare, aprirgli la bocca, fargli uscire la lingua e trovare il suo polso. Fate attenzione alla sequenza di queste azioni, che devono essere veloci, ma delicate per non aggravare la sua condizione. Come con qualsiasi shock di tale violenza, ci sono probabilmente ferite visibili, ma ci possono essere fratture non visibili che possono portare a emorragie interne (problemi di respirazione o perdita di coscienza sono i segni sintomatici).

2 – Trova il tuo polso

Se il cane ferito non respira, bisogna cercare il polso all’interno della coscia, dove si trova l’arteria femorale. Per fare questo, il cane deve essere messo in posizione laterale di sicurezza (sul fianco) o sternale (a pancia in giù, per i cani con un torace rotondo), e due dita devono essere messe lì per 10 secondi.

Un polso tipico e abituale in un cane è di circa 60 battiti al minuto per i cani più grandi e fino a 160 per quelli più piccoli. Non è necessariamente un motivo di preoccupazione se il polso è più veloce a causa dello stress dello shock.

3 – Controllare le mucose

Le membrane mucose sono i tessuti tra il derma e il sistema interno. Normalmente sono rosa brillante, a volte con macchie marroni, grigie o nere, il che è abbastanza normale. Controllare il loro colore vi dirà se il tessuto è ossigenato o meno. Se sono bluastre, è molto probabile che il cane sia carente di ossigenazione. Se sono bianche, è spesso un segno di emorragia interna.

4 – Contattare l’aiuto medico

Una volta valutate le funzioni vitali del cane, è il momento di contattare un aiuto qualificato. Potete provvedere o organizzare il trasporto al veterinario più vicino o chiamare i vigili del fuoco. In questo modo, sarete in grado di dare loro una prima diagnosi della salute del cane, che sarà molto utile per fornire il primo soccorso quando arrivano.

5 – Effettuare un massaggio cardiaco

Se i primi tre passi sono risultati negativi: nessun segno di respirazione, nessun polso e mucose bluastre, è necessario eseguire un massaggio cardiaco di emergenza. Anche se non sei un primo soccorritore e i tuoi movimenti possono essere imperfetti, il massaggio cardiaco immediato può salvargli la vita. In caso contrario, aspettare i vigili del fuoco può purtroppo costare loro la vita. Va notato che il tempo medio di risposta dei vigili del fuoco dopo una chiamata di soccorso è di 12 minuti. L’ideale sarebbe agire prima del loro arrivo.

Per farlo, assicurati che il cane sia sdraiato sul fianco destro con la lingua fuori e la bocca chiusa, poi soffia forte nel naso per riempire i polmoni d’aria per tre volte di seguito, seguito da venti rapide compressioni del torace (in media due al secondo). Questo processo deve essere ripetuto tante volte quanto necessario fino all’arrivo dei vigili del fuoco.

6 – Applicare un punto di pressione o un laccio emostatico

È meglio evitare il contatto con le ferite aperte, che può portare a una superinfezione. Se l’animale sta perdendo una quantità relativamente grande di sangue da una ferita, un punto di pressione dovrebbe essere applicato alla ferita per fermare l’emorragia. Inoltre, a seconda della posizione della ferita, può essere applicato un laccio emostatico, che è una benda con un nodo stretto appena sopra la ferita. Questo ridurrà la perdita di sangue. Sarà importante monitorare la respirazione del cane dopo l’applicazione del laccio emostatico.

Nel caso di una ferita più superficiale, la pulizia con un impacco sterile e un disinfettante come il Betadine sarà ovviamente sufficiente. Un piccolo kit di pronto soccorso come quelli che a volte abbiamo nel vano portaoggetti della nostra auto sarà perfettamente adatto. In ogni caso, per questi tre interventi, appena ci può essere contatto con la ferita, è preferibile usare i guanti se li avete, per evitare qualsiasi rischio di superinfezione al cane.

leonardo
Rate author
🐶 Zoonline