Dilatazione-torsione dello stomaco nei cani: cause, sintomi, trattamento

Dilatazione-torsione dello stomaco nei cani: cause, sintomi, trattamento

La dilatazione-torsione dello stomaco (DTS) nei cani √® un’emergenza veterinaria assoluta. Si verifica prevalentemente nei cani di razza grande, e si stima che il 30% degli alani sperimenteranno questa condizione almeno una volta nella loro vita.

Solo un intervento veterinario tempestivo pu√≤ salvare la vita del vostro cane, quindi √® importante conoscere le cause e i sintomi della SDE in modo da poter dare l’allarme e portare il vostro animale domestico al giusto trattamento veterinario rapidamente.

Cause di dilatazione-torsione gastrica nei cani

Lo STED, noto anche come rivolgimento dello stomaco, √® una condizione che colpisce le specie canine a causa dell’anatomia del loro stomaco. √ą un organo che pu√≤ facilmente distendersi, solo il legamento che lo sostiene mantiene lo stomaco al suo posto. Ma il legamento nei cani √® molto flessibile e permette allo stomaco di muoversi.

La dilatazione è quando lo stomaco si gonfia. E la torsione è quando lo stomaco gira su se stesso. Per dirla semplicemente, lo stomaco di un cane che soffre di EDS diventa un vero sacco di nodi, nulla entra e nulla esce.

Il cane non pu√≤ pi√Ļ digerire, n√© vomitare. Ma il gas continua ad essere prodotto in quantit√†, senza poter essere espulso. La circolazione del sangue nella zona √® bloccata e il rivestimento dello stomaco pu√≤ diventare necrotico.

La torsione dello stomaco pu√≤ anche causare la rotazione o addirittura la rottura della milza. Il vostro cane avr√† quindi un’emorragia interna e tutti i suoi organi cominceranno a mancare di ossigeno.

In questa fase, il vostro animale domestico può morire in poche ore, a causa dello shock e del progressivo arresto di tutti gli organi, compresi i reni e il cuore.

La taglia e l’et√† avanzata del cane, ma anche un pasto consumato troppo in fretta, cibi fermentati e una camminata digestiva un po’ troppo sportiva sono tutti fattori che aumentano il rischio di ESDS, anche se non sempre ne sono la causa.

Fortunatamente, i sintomi di uno stomaco dilatato nei cani sono visibili, dando ai proprietari informati il tempo di reagire in tempo.

Sintomi della dilatazione-torsione dello stomaco nei cani

Prima di tutto, ricordate che le razze di cani grandi e anche molto grandi sono molto pi√Ļ a rischio dei cani di taglia piccola e media. Sono colpiti sia i maschi che le femmine, senza distinzione.

Quindi se avete un Akita Inu, Basset Hound, Beauceron, Pastore Tedesco, Boxer, Doberman, Alano, Irish Wolfhound, Labrador Retriever, Leonberg, Rottweiler, San Bernardo, Irish Setter o semplicemente un cane di grossa taglia, continuate a leggere.

I primi sintomi sono principalmente comportamentali, il cane √® pi√Ļ agitato del normale e la sua ansia √® palpabile. Inoltre, sbava e cerca di vomitare senza successo. Questo √® seguito da un gonfiore dello stomaco, che √® visibile a occhio nudo e caratteristico al tatto, e da lamentele di dolore.

C’√® anche, in uno stadio pi√Ļ avanzato, un pallore delle membrane mucose, che si pu√≤ individuare sollevando le sue labbra alle gengive, cos√¨ come una frequenza cardiaca elevata e un polso debole. Difficolt√† di respirazione e grave affaticamento sono anche sintomi avanzati della malattia.

Infine, dopo 2-12 ore, a seconda del cane e della sua reazione, lo shock e il rifiuto di muoversi sono segni di un’emergenza letale. Non c’√® motivo di aspettare un solo secondo di pi√Ļ per reagire.

Prima si individuano i sintomi e prima si porta il cane dal veterinario, migliori sono le possibilità di sopravvivenza.

Il trattamento della dilatazione-torsione gastrica nei cani

La gestione precoce del cane significa un tasso di sopravvivenza superiore all’80%. Tuttavia, se la necrosi si √® insediata, la chirurgia sar√† pi√Ļ difficile e il tasso di sopravvivenza del vostro cane √® stimato al 50%.

Generalmente, il veterinario, dopo aver confermato la diagnosi di EDS, agirà in 3 fasi successive per trattare il vostro cane:

  • Stabilizzazione delle sue condizioni generali: perfusione, analgesici, antibiotici e ossigenazione, a seconda delle condizioni del cane all’arrivo,
  • Decompressione dello stomaco: una gastrocentesi per far uscire il gas dallo stomaco e dare sollievo al cane, una sonda esofagea sotto anestesia per svuotare e sciacquare lo stomaco,
  • Intervento chirurgico in anestesia: per rimettere lo stomaco al suo posto, rimuovere la milza se necessario, e sottoporsi a una gastropexy per cucire lo stomaco all’addome per prevenire le recidive

Il vostro cane rimarr√† poi dal veterinario per un periodo compreso tra le 24 e le 48 ore per un ulteriore monitoraggio dopo l’operazione. Piccole quantit√† di cibo altamente digeribile possono essere date al cane per osservare le sue reazioni.

Dopo l’EDS, il ritorno a casa richiede riposo. Calma, brevi passeggiate, alimentazione frazionata ed eventualmente farmaci per alleviare il dolore del cane saranno quindi necessari per un buon recupero.

Il costo totale di una procedura veterinaria per la dilatazione dello stomaco nei cani è tra 1.000 e 2.500 euro. Stipulare una polizza di assicurazione sanitaria per il vostro cane può aiutarvi a far fronte a questo costo elevato e a mantenere il vostro animale in salute.

leonardo
Rate author
🐶 Zoonline