Obesità nei cani: 7 possibili cause

Obesità nei cani: 7 possibili cause

“Un cane obeso gli dà un lato goffo che lo rende ancora più carino! Ma non lasciatevi ingannare da idee preconcette: un cane in sovrappeso è, soprattutto, un cane a rischio di numerosi problemi di salute, proprio come un umano.

In Europa, si stima che il 40% dei nostri animali domestici sono in sovrappeso, e quasi il 20% sono obesi. Siamo da biasimare? Forse, ma non sempre. Ecco 7 possibili cause di obesità nei cani!

Causa #1: Dieta

Questo è naturalmente il fattore aggravante numero uno che, a lungo termine, porta all’obesità dei nostri fedeli compagni. Volendo coccolarli, spesso per amore e con buone intenzioni, li nutriamo troppo o male.

Dovete sapere che la qualità del cibo industriale che diamo ai nostri cani a volte lascia a desiderare. Qui abbiamo crocchette e paté che sono pieni di grassi saturi e privi di proteine, questo è “cibo per cani”.

Spetta quindi a noi, padroni di Medor, vigilare sulla qualità del suo cibo, offrendo al nostro cane un alimento di qualità superiore, disponibile presso i veterinari, sui siti specializzati, nei negozi di animali, ma anche in alcuni supermercati. È anche possibile offrirgli razioni fatte in casa o BARF, elaborando attentamente le sue ricette con l’aiuto di un veterinario. In tutti i casi, attenetevi alle quantità raccomandate per la razza e il peso del vostro cane, ed evitate il self-service, offrendo da 2 a 3 pasti al giorno a seconda del vostro stile di vita.

Inoltre, limitiamo l’assunzione di croccantini, da dare per esempio dopo una passeggiata o come ricompensa durante gli esercizi comportamentali. Quest’ultimo deve essere studiato per l’equilibrio dei nostri canini, quindi dimenticate lo zucchero e il cioccolato, che sono pericolosi per la loro salute. Infine, gli avanzi della tavola dovrebbero essere banditi, poiché spesso non si adattano al corpo del cane e lo sovralimentano, causando inesorabilmente un eccesso di peso nel tempo.

Causa n°2 : Mancanza di esercizio

Di nuovo, siamo responsabili del loro aumento di peso limitando la loro attività quotidiana. Con i nostri stili di vita sedentari, tendiamo a stare sempre più spesso in casa, in una casa accogliente e confortevole. Ma i nostri cani hanno bisogno di esercizio, sia che viviamo in un appartamento o in una casa, in città o in campagna.

Almeno due uscite al giorno, e se possibile tre se abbiamo la fortuna di essere presenti a pranzo, faranno bene al nostro compagno, oltre a tenerci in forma. Almeno 30 minuti di camminata o di corsa ogni giorno, che ci sia il sole, il vento, la pioggia o la neve, è il minimo richiesto per la sua salute e anche per la nostra, per bruciare un po’ di calorie.

Puoi anche proporre al tuo cane delle attività in un club per cani: agility, cani-cross, dog dance, flyball, hoopers, ecc. Oltre ad abituare il tuo cane all’esercizio fisico fin da piccolo, rafforzerai il legame e la complicità tra te e il tuo cane e migliorerai la sua educazione.

Causa n°3: predisposizione genetica

Ecco una causa che non è di nostra responsabilità. Alcune razze di cani, o semplicemente alcuni individui, sono più inclini all’obesità di altri a causa della predisposizione genetica. Alcuni geni che regolano l’appetito e la sazietà sono semplicemente alterati o mutati.

In tal caso, è necessario seguire rigide raccomandazioni e limitare la quantità di cibo che il cane mangia. Le seguenti razze sono a rischio di sovrappeso a causa di un fattore genetico: Labrador, Golden Retriever, Boxer, Collie, Shetland Shepherd, Pastore Tedesco, Beagle, Basset Hound, Bassotto, Cocker Spaniel, Bulldog Inglese, Terrier Scozzese, Carlino.

Causa n°4: castrazione

Naturalmente, è importante che il cane sia sterilizzato o castrato se non ha intenzione di riprodursi. Ma la castrazione, che è raccomandata dall’età di 6 mesi, è un fattore aggravante nei cani in sovrappeso. Tuttavia, non bisogna perdere di vista i benefici della castrazione: comportamento più calmo, minore aggressività, assenza di calore, riduzione dei tumori testicolari o mammari, prevenzione del cancro all’utero e alle ovaie, ecc.

La sterilizzazione e l’ovariectomia, creando uno squilibrio ormonale nei primi sei mesi dopo l’intervento, possono alterare la regolazione dell’appetito e promuovere una maggiore assunzione di cibo sia nei cani che nelle cagne. Un attento monitoraggio nutrizionale e un maggiore esercizio fisico durante questo periodo ad alto rischio sono quindi fortemente raccomandati.

Inoltre, se si nota un aumento di peso subito dopo l’intervento di spay/neuter, è necessaria una visita dal veterinario. Il veterinario prescriverà una dieta speciale per i cani sterilizzati e castrati, così come ormoni sintetici se necessario.

Causa #5: l’avanzare dell’età

Sì, l’avrete notato voi stessi, mettiamo su peso più facilmente man mano che invecchiamo, mentre il nostro corpo tendeva a regolare i nostri eccessi fino ai trent’anni. È un fatto che quando invecchiamo, siamo più suscettibili di essere in sovrappeso, e questo vale anche per i nostri animali domestici.

Si stima che a partire dall’età di 4 anni, che equivale a 36 anni di età umana per i cani piccoli, e 40 anni di età umana per i cani grandi, il rischio di obesità canina è maggiore. Dall’età di 9 anni, si stima che il 70% dei cani sia in sovrappeso o obeso, il che corrisponde a circa 56 anni di età umana per i cani piccoli e 85 anni per i cani grandi.

La spiegazione è semplice, il cane fa sempre meno esercizio e il suo fabbisogno calorico diminuisce con l’età. È quindi necessario assicurare questa transizione delicatamente, riducendo le sue porzioni di cibo, o cambiando gradualmente il suo cibo. Naturalmente, non dovreste mettere il vostro cane in una dieta drastica, ma consultare un veterinario per adattare la sua dieta alla sua età e al suo stato di salute generale.

Causa n°6: malattie ormonali

Purtroppo, i nostri fedeli compagni a quattro zampe sono soggetti a certe malattie ormonali. Questi hanno un effetto deleterio sull’aumento di peso e possono rendere il cane obeso.

Tra le malattie ormonali più comuni nei cani ci sono le malattie endocrine come il diabete, l’ipotiroidismo (cioè ormoni tiroidei insufficienti), ma anche l’ipercorticismo o la sindrome di Cushing. Ipertiroidismo e ipocorticismo o malattia di Addison sono anche possibili, ma molto più rari nei cani.

Oltre a queste malattie puramente legate alla produzione di ormoni, altre malattie comuni che limitano l’esercizio fisico favoriscono l’aumento di peso. Questi includono l’osteoartrite nei cani, le malattie respiratorie e l’insufficienza cardiovascolare.

Causa 7: trattamenti farmacologici

I nostri cani malati hanno bisogno di medicine per vivere più a lungo. Anche se è essenziale, è importante sapere che questi trattamenti possono portare alla polifagia, cioè una fame eccessiva senza la sensazione di sazietà.

Si tratta di effetti indesiderati di alcuni farmaci come i corticosteroidi (a base di cortisone), il progesterone, gli anticonvulsivanti o gli antiepilettici. Un cambiamento di trattamento e/o una dieta adattata possono aiutare a moderare o a non aumentare il peso.

L’obesità nei cani non dovrebbe essere presa alla leggera, poiché ha un impatto diretto sulla loro salute e sull’aspettativa di vita. Aumenta il rischio di malattie cardiache, problemi articolari, resistenza alle infezioni, malattie del fegato, complicazioni anestetiche e persino incontinenza. Introdurre rapidamente i giusti riflessi con una dieta di qualità in quantità ragionevoli e un regolare esercizio fisico. Non esitate a consultare rapidamente il vostro veterinario se il vostro cucciolo o cane è in sovrappeso.

leonardo
Rate author
🐶 Zoonline