Pica nei cani: sintomi, diagnosi, trattamento e prevenzione

Pica nei cani: sintomi, diagnosi, trattamento e prevenzione

La sindrome pica √® un disordine alimentare che pu√≤ colpire i cani di qualsiasi et√†. Le manifestazioni della pica sono impressionanti e dovrebbero preoccupare il proprietario dell’animale, poich√© mangia tutto ci√≤ che √® alla sua portata, come mattoni, filo spinato, pneumatici, ecc. √ą ovviamente urgente consultare un veterinario, poich√© la pica pu√≤ avere gravi conseguenze. gravi ripercussioni sulla salute del cane. Diamo un’occhiata a questo disturbo che ha una grande variet√† di cause.

Sindrome di Pica nei cani: sintomi e cause

Il cane affetto da questo disturbo ingerisce qualsiasi cosa, sia materiali che oggetti. √ą in questo modo compulsivo che il cane ingoia quello che trova, anche se non √® non commestibile. Per esempio, pu√≤ essere :

  • I suoi capelli,
  • Di sabbia,
  • Di pietra,
  • Di ciottoli
  • Di legno,
  • Di plastica,
  • Di tessuto,
  • Di cartone,
  • Di metallo,
  • Di gomma,
  • Di piante,
  • Di escrementi (in questo caso, si parla pi√Ļ precisamente di coprofagia, una variante della sindrome pica) …

Per quanto riguarda casi di picaCi sono molti tipi diversi di pica e le loro origini sono diverse:

  • La separazione molto precoce del cane dalla madre,
  • Stress,
  • Alcuni farmaci come le benzodiazepine e i corticosteroidi,
  • Parassitismo intestinale,
  • Una malattia infiammatoria cronica dell’intestino,
  • Sovraccrescita batterica intestinale,
  • Un problema digestivo,
  • Una malattia metabolica come la sindrome di Cushing o il diabete che pu√≤ causare polifagia,
  • Un disturbo comportamentale,
  • Noia,
  • Anemia,
  • Insufficienza pancreatica esocrina con conseguente malassorbimento,
  • Carenza alimentare dovuta a una dieta inadeguata come una razione insufficiente o malnutrizione,
  • Un’anomalia in un vaso (shunt porto-sistemico),
  • Un disturbo del sistema nervoso centrale,
  • Un cancro,
  • Senilit√†, come l’invecchiamento patologico pu√≤ portare a disfunzioni cognitive nei cani.

Durante la consultazione che √® necessaria in caso di sindrome di pica, il veterinario deve cercare l’origine di questo problema per adattare il trattamento.

Pica nei cani: diagnosi

Non c’√® bisogno di aspettare a consultare un veterinario non appena si notano alcuni sintomi che suggeriscono la pica nel cane. Naturalmente, questa sindrome non deve essere confusa con l’atteggiamento di un cucciolo che esplora il suo ambiente. Questo animale molto giovane tende a mettere in bocca ogni sorta di oggetti, ma questo √® normale per un breve periodo.

Generalmente, il veterinario diagnostica la pica senza difficolt√†, dato il comportamento alimentare molto particolare del cane. Tuttavia, √® pi√Ļ difficile per il medico diagnosticare la pica. identificare la causa. Da esami supplementari sono essenziali perch√© il cane deve essere trattato sia per la sindrome che per il problema che causa il disturbo. Coprocoltura, ecografia, esami del sangue ed endoscopia digestiva fanno parte di un esame mirato che non pu√≤ essere ignorato.

Avere il vostro animale domestico trattato per la pica è fondamentale per proteggere la sua salute perché ingerire qualsiasi cosa compulsivamente ma anche ripetitivamente può portare a :

  • Mancanza di grinta,
  • Diarrea,
  • Vomito,
  • Perdita di peso,
  • Frattura di uno o pi√Ļ denti,
  • Usura precoce dello smalto dei denti,
  • Un’ostruzione intestinale,
  • Peritonite,
  • Perforazione digestiva,
  • Avvelenamento,
  • Un’infezione parassitaria…

Il rischi per la salute sono ovviamente legati al materiale o alla sostanza ingerita dal cane che soffre di disturbo di pica.

Pica nei cani: trattamento

Se la pica √® legata a un problema comportamentale, il cane pu√≤ essere indirizzato a un veterinario comportamentista. Se l’origine della pica √® una malattia, questa deve essere perfettamente identificata per poter prescrivere il trattamento adeguato. In parallelo, un riequilibrio alimentare √® necessario. Non c’√® nessun nessun trattamento standard per questa sindrome. Il veterinario stabilisce un protocollo di cura caso per caso. In parallelo,

Da parte sua, l’insegnante deve essere in grado di cambiare certe abitudini alimentari Cambiate le abitudini alimentari del vostro cane come fareste con un cane con tendenze bulimiche. Cambiare la dieta pu√≤ avere successo, ma non √® sempre sufficiente da solo. In ogni caso, √® una decisione da prendere secondo il consiglio veterinario. Inoltre, il cambiamento di dieta deve essere fatto gradualmente, in modo da non disturbare ulteriormente l’equilibrio intestinale del cane.

Si può prevenire la sindrome da pica nei cani?

Per proteggere il tuo cane dal rischio della sindrome di pica, puoi iniziare a interessarti a tutto ci√≤ che potrebbe portare a questo disturbo. Per esempio, √® pi√Ļ facile prevenire la sindrome da pica quando si sa cosa si sta facendo. i fattori che possono portare al disturbo. Ma ogni proprietario deve offrire al suo cane buone condizioni di vita e un salute eccellente.

√ą necessario pensare a portare fuori l’animale ogni giorno pi√Ļ volte al giorno per assicurare che l’animale si eserciti a sufficienza. √ą anche cruciale per nutrire correttamente il tuo caneQuesto significa dare al cane solo cibo di alta qualit√† in quantit√† sufficiente (ma non troppo). Il cane non dovrebbe passare le sue giornate da solo perch√© la solitudine favorisce la noia e lo stress. Naturalmente, √® necessario sverminare il tuo animale domestico secondo i consigli ricevuti dallo specialista, consultare regolarmente il veterinario senza aspettare che il cane si ammali, per far stabilire un controllo della salute. Infine, non appena c’√® il minimo disturbo nel comportamento alimentare, √® preferibile che il cane sia visto dal suo veterinario.

leonardo
Rate author
🐶 Zoonline