Quali sono le diverse allergie alimentari nei cani?

Quali sono le diverse allergie alimentari nei cani?

La dieta giusta per il tuo cane è essenziale per il suo benessere. Ci sono molte allergie alimentari che possono colpire i cani. Sfortunatamente, alcuni di essi possono essere gravi se si permette loro di svilupparsi.

Le allergie al cibo per cani possono essere causate da alcune proteine presenti nelle crocchette e nei paté industriali, ma anche nei croccantini o nelle razioni domestiche.

Come individuare un’allergia alimentare nei cani e cosa fare al riguardo

Cos’è un’allergia al cibo per cani?

Un’allergia al cibo per cani è causata dal sistema immunitario del tuo cane. Il sistema immunitario del tuo cane reagisce in modo eccessivo alle proteine del suo cibo.

Definizione di allergia alimentare nei cani

La definizione di allergia alimentare nei cani è stata stabilita dalla Allergy and Infectious Diseases Society of America nella sua riunione del 1988. Secondo questa definizione, l’allergia alimentare è una risposta immunitaria esagerata a uno o più allergeni, più spesso proteine, nel cibo del cane.

Come noi, i cani possono sviluppare allergie alimentari la prima volta che mangiano un alimento al quale sono sensibili. È quindi necessario trovare l’allergene incriminato per migliorare rapidamente la salute del vostro amico a quattro zampe.

La differenza tra allergia e intolleranza alimentare nei cani

L’intolleranza alimentare è causata dal consumo di alimenti che non avrebbero dovuto essere dati al cane, come il cioccolato o le cipolle. Può anche essere causata da un’intossicazione alimentare causata dal mangiare fuori casa. In caso di intolleranza alimentare, i sintomi si sviluppano in poche ore e di solito scompaiono in pochi giorni.

Al contrario, nel caso di un’allergia alimentare, i sintomi appaiono gradualmente e sono più insidiosi. Possono passare alcune settimane o mesi prima che l’allergia venga notata. L’allergia viene quindi stabilita e l’alimento in questione deve essere rimosso dalla dieta del cane.

Quali sono i sintomi di un’allergia al cibo per cani?

L’allergia al cibo per cani può manifestarsi in diversi modi, sia sul cucciolo che sul cane. I sintomi più comuni sono :

  • Diarrea,
  • Vomito,
  • Perdita di peso,
  • Prurito, ecc.

Se il vostro cane è affetto da un’allergia alimentare, il suo sistema immunitario considererà certi alimenti come corpi estranei. Di conseguenza, il vostro cane reagirà creando muco e rilasciando alcune sostanze che irritano la pelle.

Nei casi più gravi, l’infiammazione è così grave che il cane non sarà in grado di digerire il suo cibo e svilupperà un’insufficienza renale. Fortunatamente, tuttavia, è possibile agire prima che questo accada, in quanto una grave reazione allergica è accompagnata da segni di avvertimento come :

  • Prurito intenso,
  • Tremori,
  • Difficoltà respiratorie,
  • Congiuntivite,
  • Perdita di appetito.

Quando appaiono questi sintomi, è molto importante agire rapidamente.

Quali alimenti sono coinvolti nell’allergia alimentare di un cane?

Le allergie al cibo per cani sono molto più comuni di quelle umane, ma di solito non sono così gravi e possono essere facilmente controllate.

Proteina di soia

Le allergie alle proteine della soia sono molto più comuni nei cuccioli. Anche alcune piante geneticamente modificate come il mais o la colza aumentano il rischio di allergia alimentare.

Proteine del latte

La caseina e la lattoferrina (proteine del latte) sono allergeni comuni nel 50% dei cani. Le donne incinte possono essere colpite da una forma più grave di questa allergia chiamata sindrome da ipersensibilità al lattosio.

Proteine del grano

C’è una differenza tra le allergie al grano e l’intolleranza al grano. I cani con intolleranza al grano sono colpiti dalla fruttosamina, una proteina residua nel chicco di grano, e mostreranno sintomi simili a quelli delle persone anziane con artrite.

D’altra parte, un allergico al grano, e in particolare al glutine, può soffrire di un’infiammazione intestinale cronica nel corso degli anni. Questo è noto come malattia celiaca, o malattia del piccolo intestino canino.

Proteine del pesce

È stato recentemente scoperto che alcune proteine del pesce pescato in mare sono responsabili delle allergie alimentari nei cani. In alcuni casi, queste allergie possono causare una reazione violenta ed estremamente grave.

Proteine della carne

Anche se la carne è il pilastro della dieta del cane, può causare allergie alimentari. Questi includono:

  • Carne di pollo, in particolare albume e peptidi presenti nella carne di pollo,
  • Manzo, a causa dell’urea presente nella carne cruda o anche cotta a bassa temperatura,
  • Carne in scatola, a causa di additivi come albume d’uovo, mais, soia, ecc,
  • Carni crude e congelate e salumi.

Questo elenco non è esaustivo, poiché ci sono ancora una moltitudine di allergeni alimentari. A volte i sintomi appaiono senza che la causa venga identificata…

Come trattare l’allergia alimentare nei cani?

Se l’allergia è nuova e la si nota rapidamente senza che il cane soffra di sintomi gravi, si può iniziare eliminando tutti i croccantini che gli si danno, e attenersi a una sola marca di cibo.

Se il tuo cane mostra ancora segni di allergia dopo alcune settimane, allora saprai che è dovuto alle sue crocchette o ad altre diete. Conservate l’etichetta della sua composizione alimentare, il cibo incriminato è su di essa!

Potete quindi consultare il vostro veterinario con tranquillità. Il veterinario può effettuare vari test se l’allergia è considerata grave, come esami del sangue, test cutanei o test respiratori. Ma il più delle volte, una dieta rigorosa sarà scelta in modo che il cane non sviluppi più segni allergici a causa della sua dieta.

Dieta di evitamento nei cani

Se non sapete quali proteine stanno causando la condizione del vostro cane, il primo trattamento spesso considerato è la restrizione alimentare. Questa è conosciuta come una dieta di evitamento.

Si usa per testare la sensibilità a un alimento eliminandolo gradualmente passo dopo passo. L’alimento viene poi sostituito a intervalli regolari per determinare se causa un’allergia alimentare e in quale forma.

La dieta ipoallergenica nei cani

La dieta ipoallergenica consiste nell’alimentare il cane solo con proteine animali e di cereali crude, che bisogna scegliere tra carni magre (pollo, tacchino, coniglio) e pesce (salmone, trota, aringa).

Hanno più spesso successo e sono raccomandati nei casi di dermatite atopica. La dieta ipoallergenica esclude derivati della soia, ingredienti artificiali e conservanti.

Un cane sensibile a certi alimenti non si riprenderà. Ad oggi, non esiste un trattamento di desensibilizzazione. Se l’alimento in questione è identificato, basterà bandirlo dal menu del vostro cane per tutta la vita. In caso contrario, una dieta rigorosa e adattata sarà sufficiente per far vivere il tuo compagno felicemente!

leonardo
Rate author
🐶 Zoonline